Come Chiudere un Conto BancoPosta

Chiudere un conto corrente BancoPosta è semplice e non prevede alcun tipo di spesa.

Per chiudere il tuo conto corrente BancoPosta dovrai recarti presso l’ufficio postale in cui è stato aperto il conto e fare esplicita richiesta all’operatore dello sportello. Anche se la chiusura del conto non prevede alcun tipo di spesa è necessario avere sul conto un minimo di liquidità che si aggira più o meno intorno agli 80 euro. Questa liquidità è necessaria per poter sopperire ad eventuali spese non ancora detratte dal tuo conto corrente. I soldi che la posta non utilizza e che ti spettano di diritto ti saranno poi inviati direttamente al tuo domicilio sotto forma di assegno. Ovviamente è anche necessario riconsegnare il libretto degli assegni e le eventuali carte di credito o di debito collegate a quel conto corrente.

Nel caso in cui foste impossibilitati a recarvi direttamente presso l’ufficio postale al soluzione migliore è quella di inviare tramite posta raccomandata una comunicazione di chiusura del conto corrente corredata di libretto degli assegni con la parte della firma tagliata e di carte di credito o di debito tagliate. Ricordate di inserire tutti i dati anagrafici e personali e di inserire come oggetto della comunicazione “chiusura del conto corrente”. Per ulteriori informazioni è comunque consigliabile telefonare al servizio clienti di poste italiane.

Chiudere un conto corrente Banco Posta è quindi un’operazione molto semplice e veloce. Ovviamente però per la chiusura definitiva del conto e per ottenere il rimborso dei soldi è necessario avere la pazienza di attedere i normali tempi burocratici delle poste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *